Stasera mc

Stasera ho voglia di Mc

  • Aperture: ƒ/18
  • Camera: NIKON D610
  • Focal length: 15mm
  • ISO: 100
  • Shutter speed: 1/2s

“Voglia di Mc?” – “OK!”

Beh, si! Nonostante ne ho lette tante di storie su ciò che potrei trovarmi di fronte su quel vassoio marrone, non mi tiro mai indietro quando mi invitano ad una serata al Mc Donald’s. Sarà che poi mi prendo l’insalata!

Come ne ho lette io di storie, anche molti altri. Ma la fantasia di alcuni nel rappresentarle, alle volte, è sorprendente. Come la fantasia di un certo MisterThoms, che in quest’opera, creata proprio a due passi da casa mia, ha racchiuso tante verità e storie circa il famoso colosso delle 2 colline dorate.

Stasera Mc - Fronte
Clicca per ingrandire

  • Aperture: ƒ/18
  • Camera: NIKON D610
  • Focal length: 15mm
  • ISO: 100
  • Shutter speed: 2s

Questo tizio, questo Mister Thoms, sembra avere le idee molto chiare circa social, industrializzazione e consumismo, come si vede nelle sue opere (potete raggiungere il suo sito ufficiale a questo link) e per rappresentarle, questa volta, ha scelto una location molto più che adatta; proprio di fronte l’oggetto dei suoi pensieri.

Qui sotto, un’immagine della location presa da google maps prima che venisse realizzato l’opera murale.

Sulla destra i famosi “Ponti di Dragona”

Da notare sulla destra i pilastri su cui l’opera è stata realizzata e, proprio di fronte, sulla sinistra dell’immagine le insegne a 2 collinette. Da notare come i pilastri dei ponti si adattano perfettamente a rappresenteare le confezioni di “fries”. Di seguito MisterThoms all’opera.

Nonostante sia rimasto colpito dall’idea e dalla realizzazione di quest’opera, devo dire che avrei apprezzato maggiormente una rappresentazione di come questo “cibo spazzatura” possa danneggiare di più nell’abuso e non nel come sia preparato il cibo stesso. Sì, perchè l’autore ha riportato un dettaglio nel finale che ha colto la mia attenzione…

Additivo o non additivo?

Lo scheletro nelle “patatine” tiene in mano un contenitore che, dalla sigla apposta sopra, dovrebbe contenere Idrossido di ammonio (NH40H). Si è parlato molto del fatto che “alcuni” produttori di generi alimentari, nello specifico carni, utilizzino questo composto chimico nei trattamenti al fine di migliorarne aspetto e gusto. Di solito, però, si associa erroneamente questo composto al termine “ammoniaca” che invece ha come formula NH3. Ricordo che l’NH40H è autorizzato ed utilizzato in piccolissime dosi come additivo alimentare, descritto dalla sigla E527.

crop Mc
Il contenitore del famigerato NH40H

Da vedere, ma presto!

A parte le dovute critiche, questo murales è da vedere assolutamente. Se volete, queste qui sotto sono le coordinate per osservarlo dal vivo. Sbrigatevi però, è un “muro libero” e non so per quanto l’opera possa rimanere intatta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

55 − 48 =